“Interpellata dal sottoscritto in merito al futuro della neuropsichiatria infantile in Val di Magra, l’assessore Viale ha fornito risposte convincenti e positive. Mi preme pertanto sottolineare il lavoro costruttivo svolto in questi mesi dal tavolo che ha riunito associazioni, istituzioni e cittadini, volto a traguardare l’importante risultato dell’apertura del centro dedicato a queste patologie proprio in Val di Magra. Una metodologia di lavoro vincente, da noi più volte incoraggiata e suggerita, che potrà, a mio avviso, essere replicata in altre situazioni analoghe. Inoltre, in attesa della definitiva apertura e operatività del centro, colgo con favore l’impegno concreto volto all’abbattimento delle liste d’attesa, grazie alla collaborazione con soggetti privati annunciata dall’assessore. Impegno da realizzare seguendo la normativa vigente. Più volte ho ribadito come, queste patologie pediatriche, necessitino di tempestività di cure e quanto fosse aberrante che il sistema pubblico non fosse in condizione di prendere in carico i pazienti nei tempi adeguati. Una buona notizia per le tante famiglie coinvolte e per il miglioramento di un servizio pubblico di così grande valore”.

Lascia un commento